1
Posted 20 marzo 2017 by Redazione in Attualità
 
 

Scarichi sulla spiaggia, Menna: “sono acque bianche”

17342603_1439887342701999_4561071373829459821_n
17342603_1439887342701999_4561071373829459821_n

“Le condotte sono due ed entrambe portano acque bianche”. E’ questa la risposta del Sindaco di Vasto Francesco Menna dopo la foto e la segnalazione esposta su Facebook dalla Sig.ra K.L. Foto che ritrae la condotta presente nel tratto di spiaggia tra il pontile ed il monumento alla Bagnante praticamente emersa dalla sabbia. “Queste condotte, realizzate nel 2012, hanno il solo scopo di alleggerire il Fosso Marino evitando così il ripetersi di sversamenti reflui. Non sono dunque condotte fognarie. L’attenzione ed il monitoraggio delle acque e della loro balneabilità è alta”, fanno sapere da Palazzo di Città. “La tutela e la salute dei cittadini e dei turisti che presto affolleranno la nostra riviera è priorità del nostro amministrare”, continua e conclude il sindaco Menna. Lavori alla Marina di Vasto sono in atto già da qualche mese con interventi specifici e mirati riguardanti anche la qualità delle acque e che vedranno quest’estate, e con molta probabilità, nessuna emissione di ordinanze di divieto di balneazione. Sono queste notizie trapelate anche se non confermate ufficialmente. Ma in merito a ciò negli uffici di Palazzo di Città c’è fermento ed attenzione. Al momento la qualità delle acque, come risulta dai prelievi effettuate dall’Arta, è eccellente. Altri accertamenti verranno effettuati periodicamente al fine di monitorarle costantemente. Nessun problema o allarmismo dunque. Maltempo e correnti hanno fatto emergere condotte presenti da anni sotto la sabbia. Ma da Palazzo di Città ci tengono a rimarcare che sono condotte realizzate nel 2012 per alleggerire il Fosso Marino evitando il ripetersi di sversamenti reflui e che portano acque bianche. Dalle parole del sindaco, in sostanza, un invito alla tranquillità, come se le acque di fosso Marino, improvvisamente, sono diventate bianche, nel senso che in esse non vi sono alterazioni derivanti da scarichi sospetti durante il tragitto che li immette in mare. In ogni caso, bianche o non bianche, possibile che solo a Vasto, sulla spiaggia che è considerata tra le più belle della costa adriatica, i turisti ed i vastesi debbano convivere con questi mini ruscelli tutto l’anno, estate compresa o debbano evitare di imbattersi, a due metri dall’acqua con questi mostri cubi di cemento che deturpano l’immagine stessa della nostra spiaggia?

Condividi i nostri contenuti


    Redazione